News / mercoledì 14 October 2020

Gli indici di allerta per la crisi di impresa

Gli indici di allerta per la crisi di impresa
Dal 2021 tutte le imprese dovranno dotarsi di sistemi informativi per poter avere un controllo di gestione dei flussi di cassa, un budget e un piano d’impresa che permettano di rilevare da subito segnali di crisi e impostare una strategia per riportare in equilibrio finanziario la propria azienda.


La recente riforma sul diritto Fallimentare ha infatti definito delle nuove modalità di prevenzione e risoluzione di crisi d’impresa. Il Decreto legge n.14 del 12 Gennaio 2019 impone all’imprenditore di adottare un assetto organizzativo adeguato ai fini della tempestiva rilevazione dello stato di crisi e dell’assunzione delle idonee iniziative.


Il modulo “Calcolo Indici di allerta” di Arca Evolution


Il nuovo modulo di Arca Evolution è pensato per tutte le aziende che gestiscono internamente la contabilità e che vogliono gestire al meglio la propria impresa.

Nello specifico questo modulo cosa consente di fare?

  • Permette il calcolo automatico degli indici di allerta secondo quanto stabilito dal MEF con il CNDCEC;
  • Semplifica il calcolo grazie all’integrazione con gli altri moduli del gestionale, al fine di recuperare automaticamente i dati di input degli indici;
  • Storicizza l’output degli indici e permette l’esportazione in Excel e PDF.


Quali sono le principali funzionalità di questo modulo?

  • Dà la possibilità di prevedere delle notifiche per i calcoli degli indici,
  • Effettua un calcolo degli indici di allerta secondo normativa,
  • Suggerisce automaticamente gli indici settoriali in base alla tipologia di ditta impostata,
  • Storicizza i dati,
  • Crea report e permette l’esportazione in Excel,
  • Crea grafici con relativo valore degli indici, con evidenza dell’andamento storico e indicazione della soglia.


Quali sono i vantaggi?

  • Automatismo: flussi di lavoro guidati per il calcolo degli indici
  • Prevenzione: monitoraggio dello stato di salute dell’impresa per mettere in atto le azioni utili a migliorare le performance
  • Risparmio: calcolo automatico degli indici di allerta definiti dal MEF, con conseguente risparmio di tempo e riduzione degli errori
  • Monitoraggio: strumento di controllo interno al gestionale ERP.