Fatturazione elettronica obbligatoria dal 1° Gennaio 2019

  • Fatturazione elettronica obbligatoria dal 1° Gennaio 2019

    Fatturazione elettronica obbligatoria dal 1° Gennaio 2019

    Dal 1° Gennaio 2019 sarà introdotto l’obbligo di emissione di fattura elettronica per tutte le operazioni tra privati, persone fisiche e giuridiche e la successiva comunicazione al Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate.

    Cos’è la fatturazione elettronica?

    Con “fatturazione elettronica” si identifica il processo digitale che genera e gestisce le fatture nel corso dell’intero ciclo di vita che le caratterizza: dalla creazione, all’emissione/ricezione, fino alla conservazione, a norma di legge, per un periodo di 10 anni. Il documento centrale di questo processo è la fattura elettronica che, così come la fattura tradizionale, costituisce un documento fiscalmente rilevante.

    Il processo contabile così, dal Data Entry alla generazione dei libri e registri, viene abbreviato e semplificato.

    Come si presenta la fattura elettronica?

    Le fatture sono redatte in un particolare formato, strutturate secondo un linguaggio standard denominato XML, firmate digitalmente da chi le ha emesse e per le quali si richiede la conservazione ai fini fiscali nel solo formato digitale.

    Un documento in formato XML permette a chi lo riceve di abbattere i tempi di registrazione dei dati e di cogliere immediatamente eventuali criticità nelle “riconciliazioni”, vale a dire il confronto tra dati in fattura e informazioni disponibili internamente su ordinato, ricevuto/fruito per capire quanto effettivamente pagare.

    All’interno della fattura elettronica sono quindi contenute tutte le informazioni necessarie, di conseguenza tutti i dati di input sono immediatamente fruibili ed elaborabili per ottenere in output la stampa degli elaborati fiscali richiesti dalla norma.

    Quali sono i vantaggi della fatturazione elettronica?

    I vantaggi più evidenti della fatturazione elettronica sono il risparmio di tempo e di errore materiale (ad esempio nel dividere le fatture tra attive e passive, ordinarle per data, inserire l’anagrafica del Cliente/fornitore e tutti gli altri dati).

    Per aziende che producono/ricevono un volume di fatture superiore alle 3.000 fatture/anno, il beneficio ottenibile passando da un processo tradizionale su carta alla fatturazione elettronica si assesta tra i 7,5 e gli 11,5 euro a fattura.

    Come adeguarsi?

    Per supportare le aziende nell’adozione della fatturazione elettronica, Wolters Kluwer Italia ha realizzato un nuovo modulo di Arca Evolution che ti permette di adeguare la tua attività agli obblighi in tema di fatturazione elettronica.

    Vuoi saperne di più? Contattaci per poterti adeguare per tempo!


    Iscriviti subito alla newsletter Ribo